Cos'è e a cosa serve?

La Riflessologia rientra nelle riflessoterapie somatotopiche: una specifica parte del corpo (piede, mano, orecchio) rappresenta in scala, tutto il corpo umano. Sono conosciute anche la digitopressione e la riflessologia facciale.

La parola “riflesso” deriva dal latino reflectere, formata da re (“ripetere un’azione”) e flectere (“curvare, piegare”), pertanto reflectere significa deviare energia, rimandare indietro qualcosa. In biologia la parola “riflesso” indica la risposta di un organo, un muscolo o una ghiandola a uno stimolo portato dalla corrente energetica. È la trasmissione, tramite il sistema nervoso, di un segnale che parte da un punto preciso e che provoca una reazione in un altro punto.

La riflessologia plantare è una terapia naturale molto efficace che sfrutta la digitopressione per stimolare il benessere psicofisico del nostro organismo.

La riflessologia plantare è una tecnica che si serve di un tipo particolare di massaggio fatto principalmente con i pollici della mano utilizzati sapientemente per andare a stimolare dei punti specifici. I punti situati sul piede, sulla mano, sull’orecchio o sul viso, costituiscono una specie di “mappa”, attraverso cui il terapeuta riesce a comprendere quali sono gli eccessi o le carenze nell’organismo del paziente. In questo modo è possibile individuare i disturbi nell’organismo ancor prima che si manifestino. La stimolazione sui punti riflessi viene effettuata in modo preciso facendo sì che il messaggio mandato al cervello sia decifrato inequivocabilmente e poi mandato all’organo corrispondente.

La riflessologia auricolare si basa sul fatto che all’orecchio arrivano i riflessi di tutti gli organi e le parti del corpo, esattamente come accade per la pianta dei piedi e i palmi delle mani.

Negli anni 50 il medico francese Raphael Nogier in seguito a una serie di studi sistematico arrivò a identificare nell’orecchio i punti riflessi di tutti gli organi e le parti del corpo umano, sottolineando la netta somiglianza del padiglione auricolare con un feto rovesciato.

Dato che molti dei problemi e dei caratteri dell’individuo nascono infatti nella vita uterina, in seguito alle emozioni e ai sentimenti che la madre riversa sul suo bimbo; in proposito, la moderna ostetricia suggerisce alle gestanti di ascoltare musiche melodiose, parlare con il nascituro e cercare di mantenere una forte serenità interiore. Nogier sosteneva che con questa tecnica si riesca a riportare l’energia dell’individuo alla totalità di quella fetale, ridonando salute e benessere. Leggi tutto l’articolo qui

Riflessologia Auricololare

Riflessologia Auricololare

Importante sottolineare che il riflessologo non è un medico, dunque non può fare diagnosi, non prescrive farmaci e non cura. Grazie all’arte che ha imparato, però, è in grado di aiutare l’organismo a funzionare al meglio intervenendo su eventuali squilibri.

Effetti e benefici

La riflessologia si e rivelata un valido aiuto per combattere le cause dei malesseri provocati dallo stress.

La riflessologia plantare è utile per: depurarsi, migliorare la circolazione linfatica e sanguina, combattere dolori o riequilibrare l’energia.

La riflessologia palmare si propone per alleviare: asma e problemi respiratori dovuti a infezioni delle vie aeree, costipazione, sindrome del colon irritabile, stress, otalgia, mal di testa e molti altri disturbi.

La digitopressione, apporta numerosi benefici allo stato di benessere generale dell’organismo, favorendo e stimolando le sue difese.

La riflessologia facciale è utilizzata non solo per alleviare i malanni del corpo, ma anche per riequilibrare lo stato emotivo, rinforzare gli strati sottostanti della pelle e migliorarne la micro-circolazione, con benefici anche su tono, compattezza ed elasticità.

La riflessologia auricolare. Il Medico Francese Raphael Nogier sostiene che con questa tecnica si riesca a riportare l’energia dell’individuo alla totalità di quella fetale, ridonando salute e benessere.

Origini e storia

Le prime notizie storiche sicure sull’uso della riflessologia giungono dall’antico Egitto attraverso un affresco datato a circa 4000 anni fa, trovato a Saqqara, antica località egiziana, nella piramide detta del “Grande Medico”. Dentro di essa un dipinto murale raffigura un medico che stimola le dita dei piedi e delle mani del suo paziente. I geroglifici tradotti hanno svelato queste frasi: “Non farmi male”, e la risposta del medico: “Agifrò in modo da meritare la tua lode”.

Operatori Specializzati

Corsi Correlati

Trattamenti Correlati

    CONDIVIDI CON:

OlisticAdvisor contiene informazioni riguardanti le discipline olistiche, bio-naturali e delle medicine non convenzionali, che hanno lo scopo di migliorare la qualità della vita delle persone. Le informazioni contenute nel sito olisticadvisor.com non sostituiscono in alcun modo i consigli del medico, a cui è sempre necessario rivolgersi per una seria e professionale valutazione.

PORTALE DEL BENESSERE OLISTICO

Provalo gratis per un mese senza impegno. Iscriviti entro il 28 febbraio. Questa primavera coltiviamo si ma ... il benessere!

  • TWITTER

    Seguici su

  • LINKEDIN

    Visitaci su

  • FACEBOOK

    Resta collegato

  • YOUTUBE

    I nostri video

Copyright 2018 Olisticadvisor © | Tutti i diritti riservati | P.Iva 01612970556

Powered by