Cos'è e a cosa serve?

L’Agopuntura rientra nella categoria delle Medicine Complementari ed e’ riconosciuta Dalla Organizzazione Mondiale della Sanita’.

Il principio fondamentae su cui si basa la medicina Tradizionale Cinese e’ quello dell’esistenza negli esseri viventi e nell’Universo di una energia, detta Ki (ci) il cui corretto fluire mantiene la salute e la vita. Le malattie deriverebbero, dunque, da alterazioni in questo corretto fluire. Ki e’ quindi la Forza Vitale che scorre in ogni organismo vivente. In Sanscrito e’ conosciuta come Prana.

L’agopuntura è una medicina alternativa che fa uso dell’inserzione di aghi in taluni punti del corpo umano al fine di promuovere la salute ed il benessere dell’individuo: secondo la medicina tradizionale cinese, stimolando questi punti si possono correggere gli squilibri nel flusso del qi attraverso canali conosciuti come “meridiani”.

Effetti e benefici

La stimolazione cutanea attraverso aghi e calore rappresenta un efficace rimedio contro molteplici disturbi: insonnia, mal di testa, acne, asma e rinocongiuntivite, intestino irritabile, dolori muscoloscheletrici psoriasi, stress, depressione e infertilità. Italia soltanto i Medici possono praticare l’Agopuntura. Essere in possesso di un Diploma riconosciuto dalla Federazione Italiana della Societa’ di Agopuntura (FISA) e’ una garanzia di serieta’ nella formazione del medico che pratica l’Agopuntura.

Il trattamento di agopuntura si rivela particolarmente utile per coloro che devono assumere molti farmaci, che hanno difficoltà a prendere i farmaci che potrebbero risolvere il loro problema. Le donne in gravidanza, i soggetti affetti da patologie croniche, essendo controindicato l’uso prolungato degli antinfiammatori.

 

Origini e storia

Sono stati trovati geroglifici e pittogrammi, risalenti alla dinastia Shang (1600 – 1100 a.C.), che suggeriscono come l’agopuntura fosse praticata insieme alla moxibustione. Nonostante i miglioramenti nella metallurgia nel corso dei secoli, fu solo dopo il II secolo a.C.,che gli aghi in pietra ed osso vennero sostituiti dagli aghi di metallo. I primi esempi di aghi in metallo sono stati trovati in una tomba datata 113 a.C., anche se il loro uso potrebbe non necessariamente essere stato l’agopuntura. La prima testimonianza scritta di agopuntura si trova nel Huangdi Neijing (Canone di Medicina Interna dell’Imperatore), datato circa 300 a.C.

In Europa i missionari portoghesi nel XVI secolo furono tra i primi a portare racconti di agopuntura dall’Oriente. Jacobus Bontius, un chirurgo olandese che viaggiò in Asia, descrisse la pratica sia in Giappone che a Giava.

Corsi Correlati

Trattamenti Correlati

    CONDIVIDI CON:

OlisticAdvisor contiene informazioni riguardanti le discipline olistiche, bio-naturali e delle medicine non convenzionali, che hanno lo scopo di migliorare la qualità della vita delle persone. Le informazioni contenute nel sito olisticadvisor.com non sostituiscono in alcun modo i consigli del medico, a cui è sempre necessario rivolgersi per una seria e professionale valutazione.

  • WHATSAPP

    Dal cellulare

  • LINKEDIN

    Visitaci su

  • FACEBOOK

    Resta collegato

  • YOUTUBE

    I nostri video

Copyright 2018 Olisticadvisor © | Tutti i diritti riservati | P.Iva 01612970556

Powered by