Pettali di ROSE: Ayurveda, Bellezza e CURA della pelle

La rosa, simbolo d’amore, di bellezza e regalità è accolta nell’araldica come rappresentazione dell’onore.

Conosciuto come Satapatri in sanscrito, ovvero “cento petali” e Gulab-ka-phool in hindi, i filosofi ayurvedici hanno documentato l’uso di petali di rosa, olio essenziale di rosa, aceto di rose, acqua di rose e Gulkand nel trattamento dei problemi mentali, ginecologici disturbi e come promettente afrodisiaco per migliorare la salute riproduttiva.

Secondo l’enciclopedia ayurvedica, l’olio di rose è un olio essenziale così unico che fa bene a tutti e tre i dosha e giova al sangue, ai nervi, al plasma, al fegato, al cuore, allo stomaco, al sistema riproduttivo, al midollo, alla pelle e al sistema gastrointestinale.

Trasforma gli elementi energetici idratanti e rinfrescanti che controllano i sentimenti negativi, rafforza l’aura e stimola l’effettivo funzionamento del corpo. È tempo di dare un’occhiata alla brillantezza dell’olio essenziale di rosa nel curare l’umanità attraverso i loro sensi.

Le donne amano prendersi cura della pelle del viso e dedicano in media circa mezz’ora al giorno allo skincare. Normale, grassa, secca o mista, ogni tipo di pelle necessità cure adeguate: pulizia del viso, scrub, tonico e idratazione.

Sin da piccole leggiamo storie di principesse che amano i fiori per la loro delicatezza, profumo e grazia. E dallo shampoo alla camomilla ci si ritrova dopo qualche anno a sognarsi spose su un lungo tappetto di rose. Perché in effetti le donne amano i fiori, e questo gli uomini lo sanno bene. Bravi!

Ma sappiate che anche al vostro viso piacciono, moltissimo. E lavarsi il viso la mattina in un bel lavello con acqua alle rose è un risveglio che dovete alla principessa che è in voi.

Prendersi cura del viso è fondamentale perché il sole disidrata la pelle e ne favorisce l’invecchiamento.

Ma non disperate principesse, non c’è bisogno di chiudersi in una torre in attesa che la fatina trovi la ricetta magica per rompere l’incantesimo. Questa esiste già:

Una buona acqua alle rose è adatta per ogni tipo di pelle ed e ottima in ogni momento della giornata perhé può essere utilizzata come :

    • struccante,
    • antirughe,
    • tonificante,
    • rilassante,
    • analgesico,
    • antiinfiammatorio,
    • antisettico,
    • depurativo,
    • lenitivo e rinfrescante.

Importante nella pulizia del viso:

1. Prima di tutto, struccarsi

accuratamente per eliminare ogni traccia di trucco e residui di polvere e/o inquinamento, due volte al giorno, la mattina e la sera.

2. Fai lo scrub

Elle.it indica tra i migliori prodotti per la pulizia del viso il bicarbonato. Utilissimo a molte cose come ad esempio per fare uno scrub fai da te dall’effetto miracoloso, in un attimo saranno spariti tutti i punti neri così come le cellule morte che rendono la pelle del viso opaca e spenta. Alla fine puoi applicare un tonico alle rose.

3. Idrata

Per avere la pelle liscia ti servirà infatti usare un’ottima crema idratante con la qualche massaggiarti per completare il tuo trattamento di bellezza viso quotidiano.

#PiùFioriMenoPensieri

se vi piace leggere potete optare per Il linguaggio segreto dei fiori – Un libro firmato Vanessa Diffenbaugh che si legge benissimo in qualsiasi momento della giornata.

  • WHATSAPP

    Dal cellulare

  • LINKEDIN

    Visitaci su

  • FACEBOOK

    Resta collegato

  • YOUTUBE

    I nostri video

Copyright 2018 Olisticadvisor © | Tutti i diritti riservati | P.Iva 01612970556

Powered by