Cos'è e a cosa serve?

Vinyasa è un termine sanscrito con molteplici significati. La sua traduzione letterale può essere “posizionare in un modo speciale”. Una sua prima definizione descrive il vinyasa come il collegamento tra movimento del corpo e respiro. Come elemento della pratica dello yoga, vinyasa è una sequenza di movimenti coordinati al respiro che aiutano la transizione da una posizione alla successiva.

Vinyasa è un particolare stile di yoga moderno, una sequenza di movimenti fluente e dinamica che sincroniza il respiro con ogni movimento del corpo.

Il respiro, la nostra fonte di vita ha sempre ragione. Facendo attenzione ai cambi di respirazione si può scoprire dove lasciamo andare o dove poniamo resistenza, dove si creano traumi e tensioni e dove le emozioni lasciano spazio alla spontaneità. Usare il respiro per muoversi è il modo speciale di muoversi. Vinyasa ha un significato molto specifico, per estensione si usa questa parola per identificare uno stile di Yoga fluido ed in continuo movimento supportato dal respiro. Per vinyasa si intende il fluire delle cose, il modo in cui ogni passo significa molto ed è importante per il seguente.

Effetti e benefici

 

Nella sua attività di insegnante e in particolar modo di guaritore, Krishnamacharya sottolineava l’importanza di combinare pranayama, asana, mudra e meditazione, così come “il tono e il ritmo governano la musica” facendone più di una semplice successione di note.

Il vinyasa è uno stile di yoga energico, la cui pratica migliora la forza, la flessibilità e l’equilibrio.
Oggi in Nord America ha raggiunto una buona popolarità nella sua variante chiamata Vinyasa Flow, più orientata al fitness.

Portando la tecnica del Vinyasa, del fare le cose in modo speciale nella nostra vita possiamo risvegliare ed accedere alla nostra coscienza, portare attenzione al corpo e risvegliare parti di noi ad una nuova vita. Praticare Vinyasa ed il respiro apriamo porte alla trasformazione ed alla comprensione che ogni momento conta e che ogni respiro è prezioso

Origini e storia

Alle origini del vinyasa yoga c’è l’insegnamento di Krishnamacharya, uno dei più influenti maestri del ventesimo secolo, a cui viene attribuito il merito del revival dell’Hatha Yoga in tempi moderni.

Krishnamacharya ha costituito il ponte che ha collegato l’antica (e quasi perduta) arte dello yoga al presente. Ha avuto il merito di salvare lo yoga, nonostante le resistenze del suo tempo, e consegnarlo all’umanità come un prezioso tesoro.

Fu tra i primi che volle “esportare” lo yoga in Occidente insegnando la pratica a donne e uomini occidentali ed attirando per questo aspre critiche dai tradizionalisti del suo tempo. Al centro del suo insegnamento risiedeva sempre l’individuo, con le sue caratteristiche specifiche.

Operatori Specializzati

Corsi Correlati

Trattamenti Correlati

    CONDIVIDI CON:

OlisticAdvisor contiene informazioni riguardanti le discipline olistiche, bio-naturali e delle medicine non convenzionali, che hanno lo scopo di migliorare la qualità della vita delle persone. Le informazioni contenute nel sito olisticadvisor.com non sostituiscono in alcun modo i consigli del medico, a cui è sempre necessario rivolgersi per una seria e professionale valutazione.

Registrati gratis entro il 30 Marzo!

Olistic Advisor promuove le professioni e i professionisti che lavorano nel settore del benessere.

  • WHATSAPP

    Contattaci

  • LINKEDIN

    Visitaci su

  • FACEBOOK

    Resta collegato

  • YOUTUBE

    I nostri video

Copyright 2018 Olisticadvisor © | Tutti i diritti riservati | P.Iva 01612970556

Powered by